Archistart

16683
by Archistart

ATA2017 – winners

We are very glad to announce the ATA2017 winners

///

Siamo lieti di annunciare i vincitori di ATA2017

1st place

Designer: Mariagiorgia Pisano
Title: Between light and shadow. Architecture for blind people
Nationality: Italy

Reason:
Architecture as a response to real needs. The jury has appreciated the innovation of the design process, derived from an architectural research based on a real demand, able to produce a well-constructed output, rich in space quality, generating a new relationship with the landscape.
The theme of building accessibility is interpreted in an innovative way starting from the needs of the user. The design uses the boundary between light and shadow as a key-element in the space, making the light a “material” itself.

///

Motivazioni:
Architettura come risposta a bisogni reali. La giuria ha apprezzato l’innovazione del processo progettuale con una ricerca architettonica che parte da una domanda reale ed è in grado di produrre una risposta articolata, ricca di qualità spaziali e generatrice di un nuovo rapporto con il paesaggio.
Il tema dell’accessibilità del costruito è affrontato in maniera innovativa partendo dalle necessità del fruitore. Il progetto utilizza il confine fra luce e ombra come elemento di progettazione dello spazio, facendo divenire la luce un “materiale” del progetto.

Mariagiorgia Pisano 915c4

2nd place | Re-use special mention

Designer: Antonio Boeri 
Title: City in / for transition
Nationality: Italy

Reason:
The design stands out for its ability to solve complex urban space in a complex way. The jury appreciated the ability of synthesis and representation. The project reuses an an existing construction and a public space, creating new architectural forms, complying the different times of the city though modifying the public space.

///

Motivazioni:
Il progetto si è distinto per la sua capacità di risolvere in maniera articolata uno spazio urbano complesso. La giuria ha apprezzato la capacità di sintesi e di rappresentazione. Il progetto riutilizza un’architettura ed uno spazio pubblico generando nuovi usi attraverso architetture che,  assecondando i differenti tempi della città, modificano lo spazio pubblico.

ATA2017 2W59 Antonio Boeri copia

3rd place | Urban planning and landscape special mention

Designer: Jurgis Gecys
Title: Curonian spit – The identity of the landscape
Nationality: Austria

Reason:
The jury has appreciated the ability of the design to create a new relationship with the landscape. A design between architecture, land art and environmental engineering, characterized by a strong focus on the material and on the role that architecture plays in the long-term in its relationship with the landscape. Innovative and courageous research into the role of architecture as an anthropic element in connection with the environment, its characteristics and its materials.

///

Motivazioni:
La giuria ha apprezzato la capacità del progetto di creare una nuova relazione con il paesaggio. Un progetto tra architettura, land art ed ingegneria ambientale, caratterizzato da una forte attenzione al materiale ed al ruolo che l’architettura ha nel tempo nella sua relazione con il paesaggio. Innovativa e coraggiosa la ricerca sul ruolo dell’architettura come elemento antropizzato in relazione con il territorio, le sue caratteristiche ed i materiali.

Jurgis Gecys

Special mention - structures and technological systems

Designer: Marta Petteni, Chiara Oggioni, Agnese Grigis (CAM)
Title: KAYMANTA | Desde aquì
Nationality: Italy

Reason:
The jury has appreciated the intention of physically experimenting with the realization of the design as a physical infrastructure. The structural and technological theme is interpreted as an effective experimentation of constructive methods, participatory design process and research on poor and local construction materials. Making a direct experience of construction experimentation at the end of the university is innovative.

///

Motivazioni:
La giuria ha apprezzato l’intenzione di sperimentare fisicamente la realizzazione del progetto, come infrastruttura fisica. Il Tema strutturale e tecnologico diviene sperimentazione fattiva di metodi costruttivi, processo progettuale partecipato e di ricerca su materiali costruttivi poveri e locali. Innovativo intraprendere al termine del percorso di studi una esperienza diretta di sperimentazione realizzativa.

2 ATA2017 3X9Y MARTA PETTENI CHIARA OGGIONI AGNESE GRIGIS

Special mention - parametric architecture

Designer: Fabiola Verde, Mariangela  Toscano, Claudia Tartigro  (V2T)
Title: Cu3ox_Sistema integrato per l’allestimento di spazi per live indoor performances
Nationality: Italy

Reason:
The jury has appreciated the use of parametric studies for the definition of a multi-functional panel declinable to the different effects of sound glances.

///

Motivazioni:
La giuria ha apprezzato l’utilizzo di studi parametrici per la definizione di un palinsesto materico declinabile a differenti funzionalità ed alle varie forme di riverbero del suono.

Mariangela Toscano Fabiola Verde Claudia Tartigro 3c244

Social prize | 1st place

Designer: Vishal Veram 
Title: SHADOWS OF MUGHALS: an idea to introduce remnants of mughal aeon
Nationality: India
Likes: 1624

Vishal Verma

Social prize | 2nd place

Marta Bisconti 12450

Social prize | 3rd place

Designer: Sara Tusberti, Federica Perrini (EnneJey)
Title: L’isola che c’è
Nationality: Italy
Likes: 873

sara tusberti federica perrini c6456

Share