Archistart

1 1508 0

Il Cammino dei Parchi – Montenegro

ATA2017

La tesi di laurea propone l’ideazione del Cammino dei Parchi, un percorso compreso tra le sponde settentrionali del Lago di Scutari e le Bocche di Cattaro. Ideato per il cosiddetto slow tourism, il progetto parte dall’analisi e rivalutazione delle forme naturali del territorio e delle strutture insediative e produttive, definendo formalmente un sistema di capisaldi architettonici destinati ad accogliere le funzioni ricettive e culturali. Le aree individuate per i progetti sono due: la Casa del Parco del Lago di Scutari, ideata in posizione acropolica nell’insediamento lacustre di Dodoši e la Cittadella del Cammino dei Parchi ideata nella storica città di Cetinje, nell’area industriale dismessa delle fabbriche OBOD e Kosuta.


Lo studio si avvale degli strumenti concettuali dell’analisi urbana e territoriale e dell’individuazione e applicazione di categorie appropriate; l’obiettivo progettuale è la definizione formale di un sistema territoriale strutturato, allo scopo di istituire e conformare un sistema di relazioni spaziali, sperimentabile attraverso diversi tipi di mobilità tra luoghi significativi delle diverse condizioni naturali ed urbane presenti in questo territorio, come le profonde insenature del lago di Scutari ed i suoi caratteristici insediamenti, le sommità panoramiche delle montagne, gli altipiani coltivati e gli agro-insediamenti, le gole di passaggio, i boschi e le radure carsiche. A ciascuna di queste condizioni naturali corrisponde una specifica condizione topologica che l’architettura può assumere ed esaltare attraverso le sue forme costruite, coniugando le istanze di tutela e conservazione con la volontà di fruizione dei luoghi da parte del turismo per sperimentarne la loro bellezza. Il Cammino dei Parchi viene concepito per connettere in territorio montenegrino il Parco Nazionale del Lago di Scutari, il Parco Nazionale del Monte Lovcen e le Bocche di Cattaro, “porta” adriatica del territorio balcanico. Il progetto cerca inoltre di definire modelli di intervento capaci di coniugare le istanze di trasformazione avanzate dalle comunità interessate, tese allo sfruttamento turistico, con l’identità naturale ed architettonica dei luoghi per salvaguardare la loro bellezza.


Le aree individuate per il progetto sono due: la prima è collocata in posizione acropolica nel caratteristico villaggio lacustre di Dodoši, sulle sponde settentrionali del lago di Scutari, con valore legato soprattutto alla bellezza del paesaggio naturale. Il progetto propone la costruzione della “Casa del Parco del Lago di Scutari”, un “castello” contenitore per le funzioni rappresentative del Parco, le cui forme derivano da quelle degli antichi castelli montenegrini, posizionato sulla sommità del promontorio su cui si costruisce l’insediamento. Il progetto si completa con il restauro e riuso delle antiche case dei pescatori che, sulla linea di costa, saranno destinate a divenire strutture ricettive della tipologia dell’albergo diffuso. La seconda area è collocata nella città di Cetinje, nell’ambito dell’area industriale dismessa delle fabbriche OBOD e Kosuta, caratterizzata da una posizione nodale rispetto sia alla struttura urbana che all’intero “Cammino dei parchi”. Il progetto propone “La Cittadella del Cammino dei Parchi”, un sistema aperto capace di stabilire una relazione significativa con la città, interpretare e restituire a nuovi usi le parti recuperabili delle fabbriche a memoria della produzione industriale che ha reso questa città il centro dell’antico potere reale. Questo sistema è costituito da tre distinte unità architettoniche: il gruppo di torri, la stoà e la zolla, immerse nel verde del nuovo parco urbano pur mantenendo le giaciture dell’esistente.



The Board:
Il Cammino dei Parchi – Montenegro Board
Share Project
Like Project
avatar

TeamMontenegro2

Recent Works