Archistart

2 1175 0

WAVE’S LINES

FRC2017

Questo progetto realizzato in collaborazione con un’ importante catena alberghiera con sedi in molteplici locazioni per garantirne un uso continuo durante l’anno, ha avuto inizio tramite la relazione di questo nuovo volume architettonico con l’ambiente nel quale dovrà inserirsi, per fare in modo che ne rappresenti l’essenza e per garantire all’utente una visione a 360 gradi verso questo nuovo mondo al fine di renderlo così parte del nostro.
Abbiamo scelto di agire modi differenti dividendo il volume in due parti; quella inferiore seguirà uno stile rigoroso e geometrico creando un’ analogia con la sensazione di quiete che si percepisce immergendosi. Al contrario la parte superiore seguirà linee dinamiche come ciò che lo circonda.


Per la realizzazione di questa nuova installazione, abbiamo utilizzato un volume di 25 mq su un’altezza di 5m. E' stato posizionata in modo da avere la sua metà inferiore immersa, mentre quella superiore darà luogo a due spazi, uno semi-aperto e l’altro completamente aperto creato sulla sua copertura. Ai lati di questa struttura è presente una piattaforma che sporgerà di 0.50m per lato e sarà posizionata 0.05m al di sotto del livello del mare, offrendo così la possibilità di camminare o sedersi sul pelo dell’acqua. Tecnologicamente parlando questa struttura è costituita da un’anima di acciaio inox, , rivestito da strati di vetroresina in modo da isolare e essere compatibile con il fluido nel quale è immersa. Il volume architettonico è suddiviso in tre ambienti connessi verticalmente attraverso la presenza di questa scala che interagisce con l’ambiente e si ritrova come elemento principale all’interno della struttura. Sui tre livelli sono disposte: la camera doppia e i relativi servizi in quello sottomarino; l’area diurna alla quota zero, con l’accesso alla struttura, al mare e al mezzo di trasposto fornito; alla quota più alta è presente una zona extra a cielo aperto, aumentando così gli spazi fruibili e la conseguente interazione con essi. Questa idea è stata sviluppata tramite lo studio della formazione delle onde, che si originano tramite un movimento dal basso verso l'alto per poi ritornare alla linea di galleggiamento.


Il livello più basso è quello dove si trovano la camera da letto e il bagno, rispettivamente di 18 e 6 mq. Nella prima gli elementi predominanti sono le grandi vetrate dal duplice obbiettivo: quello di mostrare la suggestione del mondo marino e osservarne i movimenti, e quello di creare giochi di luce che si rispecchiano e attraversano l’acqua illuminando la stanza di giorno. Nella seconda stanza, il bagno, l’elemento protagonista è senza dubbio la doccia, alla quale è stato dedicato un intero lato, svuotandolo dalla muratura assieme al corrispettivo angolo, al fine di trasmettere la sensazione di essere come immersi nel mare. Il livello intermedio ha le caratteristiche compositive di una piazza architettonica, mantenendosi aperta sul lato frontale, e fornendo un ulteriore affaccio attraverso tre pannelli vetrati che possono essere gestiti dagli ospiti ampliando ancor più la visuale e fornendo la privacy necessaria. Sono inoltre presenti una postazione bar, e una dalla quale sarà possibile gestire le luci e l’impianto audio presenti nella struttura. Il livello più alto è stato realizzato rendendo calpestabile la sommità dell’intero volume. Nel renderla conforme con il contesto è stato possibile generare, da un lato una preziosa vista sul circostante e dall’altro una superfice ergonomica in modo tale da poter essere sfruttata al meglio e offrendo cosi il comfort migliore per chi la abita.



The Board:
WAVE’S LINES Board
Share Project
Like Project
avatar

DREM

Recent Works