Archistart

0 515 0

Un Programma Culturale per Via Giulia: La Morfologia dell’Effimero

ATA2018
No image

Fin dalla sua costruzione, Via Giulia fu, con la sua conformazione lineare, la principale via di comunicazione attraverso il tessuto medievale del Campo Marzio. La Via, che dopo la morte di Giulio II non conseguí al suo più esteso piano di rinnovamento dell’area, durante il XVI, XVII e XVIII secolo rimase uno dei principali sfondi degli eventi civici cittadini.
Alla fine del XIX secolo dopo l’Unità d’Italia, il Campo Marzio subì degli sventramenti che cambiarono profondamente il suo tessuto: il Lungotevere e il corso Vittorio Emanuele divennero le principali vie di comunicazione e divisero il tessuto una volta omogeneo.
Oggi via Giulia ha perso il suo carattere funzionale e come risultato ha perso il suo pubblico.



The Board:
Un Programma Culturale per Via Giulia: La Morfologia dell’Effimero Board

Categories

Share Project
Like Project