Archistart

1 326 0

Riuso del Convento da Madre de Deus de Monchique

ATA2019

L’area di progetto si colloca in una posizione centrale della città di Porto, attualmente degradata e in buona parte abbandonata; come il Convento da Madre de Deus de Monchique, oggetto di studio. Per questo motivo, l’intervento si propone come una spinta verso l’auspicabile processo di riqualificazione del quartiere di Massarelos, che possiede un grandissimo potenziale trovandosi molto vicino al fiume e al centro storico di Porto.
Da un punto di vista urbano il progetto prevede l’inserimento di funzioni per la collettività, che permetta all’area di acquisire una nuova importanza all’interno del territorio, e di uno studentato, data la vicinanza ad un polo universitario importante come la Facoltà di Architettura di Porto di Álvaro Siza.


La proposta mira, attraverso l’inserimento di segni contemporanei, alla valorizzazione del convento, attualmente in stato di degrado e abbandono ma riconosciuto come una parte importante dell’identità storico-culturale della zona. Primo tra questi segni è sicuramente l’ingresso che si presenta come filtro tra la città e la nuova realtà del progetto e come elemento di collegamento tra i due edifici più antichi del complesso, all’interno dei quali vengono inseriti funzioni differenti. Nell’edificio più vicino alla sponda del fiume, nato originariamente come casa nobiliare e quindi di maggior pregio architettonico, vengono inserite le funzioni per la collettività come gli spazi espositivi, la biblioteca e gli spazi di ristorazione, mentre l’edificio più alto viene destinato allo studentato.


Altro segno fondamentale è quello verticale della lanterna, riconoscibile nello skyline del fiume. Esso ospita un centro di documentazione e sorge dove anticamente si trovava l’edificio più alto del complesso oggi testimoniato esclusivamente dalla rovina del suo perimetro murario, su cui si colloca la nuova torre. Non meno importanti sono le due corti, che fungono da luogo di ritrovo, e l’ex chiesa del convento, ormai priva di copertura, destinata a spazio di meditazione; questi vuoti giocano un ruolo fondamentale all’interno del progetto ospitando collegamenti tra le varie parti del complesso, frammentato dalle sue diverse quote.



The Board:
Riuso del Convento da Madre de Deus de Monchique Board
Share Project
Like Project

Claudia Carlotta Sabbà

Recent Works