Archistart

11 1087 0

Reuse of the shaded spaces under metropolitan viaduct of Chiaiano

ATA2018

Tra i confini di un’area vasta come la Città Metropolitana di Napoli, ci sono aree periurbane in attesa di una qualificazione territoriale. In particolare, tra le aree all’ombra dei viadotti, le più adatte ad essere riutilizzate sono quelle sotto un viadotto ferroviario, meno inquinante, che è sostenuto su pilastri e non su setti, il cui territorio è occupato da una funzione commerciale e non agraria, perché potrebbe non aver bisogno di bonifica. Tra le aree individuate nell’entroterra napoletano, quella che risponde a queste caratteristiche è l’area sotto il viadotto metropolitano di Chiaiano. Dopo l’analisi del sito è stato ipotizzato un mercato ortofrutticolo che si tramuta in una zona di sosta e ristoro attraverso arredi trasformabili.


Solitamente nell'ambito di viadotti vengono effettuati progetti più o meno temporanei che hanno in comune la volontà del riuso del dello spazio a scopo di: riqualificazione ambientale (immagine 2 - 5), riqualificazione sociale (immagine 1 - 6), riqualificazione urbana (immagine 5 - 3) e rigenerazione economica (immagine 4 - 6). Riuso, temporaneità, quindi smontabilità e modularità, integrazione sociale, sostenibilità ambientale e sviluppo di una nuova economia sono stati i primi obiettivi del progetto dell'area sotto il viadotto metropolitano di Chiaiano.


Relativamente alla questione della sostenibilità ambientale sono state inserite barriere fonoassorbenti sul viadotto e piante rampicanti all'interno della struttura con la piantumazione di passiflora cerulea. Per quanto riguarda la temporaneità e il riuso del sedime della tratta in sopraelevata sono state pensate strutture modulari e smontabili sia in copertura, che nella pavimentazione flottante, la quale permette anche l'inserimento di impianti al di sotto. Per riattivare una nuova economia è stato pensato un mercato ortofrutticolo al chiuso che permetta di vendere il prodotto d'eccellenza di Chiaiano, la ciliegia, che ha una storia molto complessa ed antica. Per il tema dell'integrazione sociale sono stati progettati arredi trasformabili: panche per il riposo che simulano blocchi di calcestruzzo, sono in realtà recipienti apribili, al cui interno vengono inseriti gli stand d'alluminio pieghevoli che ogni mattina vengono utilizzati per il mercato. Nel rispetto della modularità, ad ogni interasse di 5.20 m sono stati inseriti due telai fissi in acciaio zincato con moduli di 2.60 m ciascuno. Tra questi fissi vi sono due telai mobili di 1.30 m di larghezza, comprendenti serramenti scorrevoli in policarbonato compatto e lamiera forata che a seconda delle condizioni esterne possono assumere differenti configurazioni a discrezione dell'utenza.



The Board:
Reuse of the shaded spaces under metropolitan viaduct of Chiaiano Board
Share Project
Like Project

Giulia Battaglia

Recent Works