Archistart

3 398 0

OLTRE IL FILO SPINATO. Storie di abbandono e riutilizzo dei siti militari dismessi

ATA2019

Il Friuli Venezia Giulia è stata una delle regioni più militarizzate d’Europa. L’1,3% dell’intera superficie della regione è occupata da 407 siti militari. Ad oggi, oltre il 95% di questi 102 chilometri quadrati risultano completamente abbandonati. OLTRE IL FILO SPINATO è lavoro svolto in tre tempi: un’analisi di questo fenomeno eccezionale e delle sue cause, l’elaborazione di strategie che possano guidare il riutilizzo dei siti militari e, infine, un progetto pilota, sviluppato nel dettaglio. Questo progetto propone un possibile riutilizzo della ex caserma Trieste di Casarsa della Delizia come parco della Cultura, per trasmettere l’identità e la storia del territorio friulano, grazie ad attività all’aperto e ad un edificio espositivo.


La nostra tesi nasce dalla volontà di fornire una risposta complessiva ad un problema tanto esteso quanto irrisolto: l’enorme quantità di edifici militari dismessi, dispersi nel territorio del Friuli Venezia Giulia. Abbiamo voluto, attraverso questo lavoro, poggiare i piedi su quella che è la realtà del fenomeno, toccandola con mano e sforzandoci di ricercare una o più risposte a quelle che sono le reali esigenze architettoniche e programmatiche della nostra terra. Non ci accorgiamo, spesso, di quelle che sono le ricchezze nascoste del territorio. Per questi motivi, abbiamo sentito la necessità di contrastare questa tendenza incentrando il lavoro sul patrimonio militare dismesso del Friuli Venezia Giulia. La scelta di questa regione è dovuta alla sua storia che, per la posizione di confine che ricopre, la rende particolarmente interessante (a livello nazionale ed europeo), unita alla volontà di soffermarci su un territorio a noi ben noto e caro. Abbiamo voluto guardarci attorno, ascoltare il contesto e ripartire da quello che già esiste, e che è parte della nostra storia, per trasformare una costrizione in costruzione. Abbiamo voluto toccare diverse scale di intervento, partendo da quella regionale fino ad arrivare a quella locale e del singolo edificio, in modo da offrire un appoggio per una politica di valorizzazione e recupero degli edifici militari dismessi, per porre le basi di un futuro consapevole del patrimonio territoriale e dell’identità collettiva.




The Board:
OLTRE IL FILO SPINATO. Storie di abbandono e riutilizzo dei siti militari dismessi Board
Share Project
Like Project