Archistart

0 475 0

Nou Arnau – A new theater for Barcelona

ATA2022

NOU ARNAU è un progetto per un nuovo teatro sperimentale a Barcellona, ​​​​situato nell’Avinguda Parallel. Il Parallel è la via dello spettacolo e dei teatri della città. Il progetto mira a sostituire il vecchio teatro Arnau abbandonato dal 2005 con un nuovo edificio, moderno e flessibile nelle sue funzioni. Un nuovo spazio per la musica e le arti performative capace di innestarsi nel tessuto urbano come nuovo condensatore sociale insieme agli altri teatri e spazi del Paral·lel. Il progetto del NOU ARNAU nasce con l’obbiettivo di creare un rapporto tra lo spazio del teatro come luogo della messa in scena e l’ambiente che lo ingloba che è sempre dialettico e multiforme, e soprattutto non è mai un rapporto neutrale.


Il progetto per il NOU ARNAU nasce da una serie di ragionamenti e riflessioni sul rapporto tra architettura e musica, che hanno portato, dopo una ricerca di riferimenti progettuali, alla volontà di creare un teatro con più spazi e ambienti; quindi, non una sala unica con sviluppo orizzontale atrio-sala-servizi ma un teatro con uno sviluppo verticale in cui i vari ambienti si vanno a contaminare tra loro. Questa scelta progettuale è nata anche da un’esigenza tecnica ovvero le dimensioni ridotte del sito in cui si trova l’Arnau, stiamo parlando di un’area di poco meno di 800 mq. Grazie a questo “limite” ho deciso di creare una serie di scatole con varie forme geometriche, ognuna con una funzione diversa, e “disperderle” nello spazio del lotto, collegandole tra loro grazie a una serie di scale e rampe. Per quanto riguarda le sale per la musica ho deciso di partire dalla definizione di una torre scenica alta sette piani (due sotterranei e cinque fuori terra) che serve la sala principale che morfologicamente può essere definita come una sezione di un trapezio che si restringe in un lato. L’articolazione interna degli spazi è stata pensata partendo dalla consapevolezza di provare a rispondere alle esigenze del tempo che viviamo e all’evoluzione che ha investito la macchina teatrale nel corso della storia, i teatri non sono soltanto più i luoghi della rappresentazione vera e propria; ma devono vivere in tutto l’arco della giornata.


Il rapporto tra l'architettura e lo spazio pubblico diventa così di enorme importanza. Uno degli spazi più importanti dell’edificio è sicuramente quello dell’atrio. Essendo prospicente alla piazza ho voluto creare uno spazio libero con una tribuna sullo sfondo; un luogo che può essere usato per molteplici funzioni dalla comunità: una presentazione, una proiezione, una riunione, una festa, un evento, una esposizione. La tribuna e l’atrio, in cui sono presenti un angolo bar, biglietteria e guardaroba, diventano il fulcro del teatro; non essendo coperto da nessun solaio lo spazio centrale viene avvolto da una serie di scale e passerelle che possono fungere da spazi per il pubblico nel caso si utilizzasse l’ingresso per un qualsiasi evento. La complessità della articolazione degli spazi interni propri delle sale e quelli degli elementi di connessione danno all’intero teatro la capacità di risultare comprensibile ma allo stesso tempo complesso nella sua architettura. Il tutto è “racchiuso” da un involucro in vetro, una facciata autoportante intervallata da una serie di lamelle in acciaio. L’idea di creare uno spazio a più layer si identifica poi con la pelle esterna costituita da moduli di pannelli di brise soleil che in alcuni punti diventano una pergola appoggiata alla strada e che grazie a un sistema idraulico possono essere orientati in base all’esposizione solare rendendo più efficiente l'intero edificio dal punto di vista energetico.



The Board:
Nou Arnau – A new theater for Barcelona Board
Share Project
Like Project

Roberto Ibba

[pro_ad_display_adzone id='2269' ajax_load='1' info_text='Advertisement' info_text_position='' font_color='#' font_size='11']

Recent Works