Archistart

0 719 0

Matrioska

WFH2020

La declinazione architettonica degli spazi abitativi va di pari passo con le necessità umane. Con il cambiamento della società, le possibili emergenze sanitarie, l’allarme climatico, la congestione urbana dovuta alla densità abitativa stanno emergendo nuovi bisogni. Metaforicamente la figura della MATRIOSKA incarca l’idea di avere più funzioni ed usi, condensati nel medesimo ambiente.


Lo smart working comporta la rivisitazione degli standard abitativi e l'inserimento di nuovi elementi di design che aiutino a sfruttare al meglio le potenzialità di un ambiente. E' per questo che dobbiamo accogliere disposizioni caratterizzate da flessibilità ed apertura, invece che limitate da ormai superati limiti abitivi. A livello planimetrico svaniscono le stanze come le conosciamo, ma compaiono i VOLUMI ABITATIVI, spazi delimitati da pareti scorrevoli e da arredi. In questo modo la percezione interna spaziale è come aumentata, in quanto le declinazioni possibli diventano maggiori rispetto a quelle a cui siamo abituati di consueto. Questo apre anche la possibilità di facilitare i cambiamenti distributivi lungo il corso della vita dell'immobile.


L'elemento MATRIOSKA in sè per sè è un armadio che può sembrare semplicemente uno spazio di accumulo; invece esso è un vero e proprio HUB dove Giulia o Roberto possono svolgere la loro attivià di smart working. Grazie alle dimensioni ed ai materiali, non rischia di creare uno spazio poco confortevole. L'anta di chiusura è in policarbonato, così da lasciar passare la luce, ma da creare uno schermo visivo dall'esterno verso l'interno. Quest'ultima fa anche da barriera acustica, così da dissipare maggiormente la voce di uno dei due durante un'eventuale telefonata. Una volta superata la necessità di lavorare da casa, le postazioni possono essere rimosse o trasformate in veri e propri armadi.



The Board:
Matrioska Board
Share Project
Like Project