Archistart

67 1033 0

INVOLUZIONE VERDE

ArchiHackers2019

Involuzione verde si configura come un’operazione di trasformazione del famoso Guggenheim Museum di F.L.Wright, reinterpretando il vuoto circoscritto dalla lunga spirale espositiva. Attraverso il concept si immagina di poter modellare la vetrata del lucernaio creando una involuzione che va ad occupare lo spazio centrale dell’atrio diventando essa stessa “oggetto” da ammirare lungo “il percorso d’arte ascensionale”. L’involuzione rappresenta un elemento architettonico introspettivo che richiama a sè la natura, prima musa ispiratrice di forme d’arte. Inoltre, l’organicità di questa architettura sembra suggerire un legame intrinseco con il mondo naturale tanto da ispirarne un rapporto quasi simbiotico in cui sembrano invadersi l’un l’altro.


Il concept tenta di descrivere l'azione di "hackeraggio" immaginata su questa straordinaria architettura. Più che modificare la percezione dell'esterno si è voluto reinterpretare lo spazio interno caratterizzato dal grande vuoto dell'atrio. Si è immaginata la superficie vetrata del lucernaio come un elemento elastico che potesse essere modellato con una leggera pressione, come quella esercitata quando si realizza una piccola cavità nel terreno per riporvi dei semi. La struttura del Guggenheim in sezione, infatti, ricorda un po' quella di un vaso al cui interno germina l'arte; da qui l'idea dell'Involuzione Verde come elemento di collegamento tra interno ed esterno, tra arte e natura.


L' enorme imbuto vetrato è come una serra al contrario che consente di ammirare la spontanea espansione vegetale al suo interno creando ambiguità tra ciò che è in uno spazio chiuso e ciò che è in uno spazio aperto. Questo elemento riconfigura il vuoto centrale, invadendolo e diventando esso stesso fulcro/asse intorno al quale si sviluppa la spirale espositiva; non si propone di diventare "oggetto" protagonista ma di contribuire ad una particolare un'atmosfera. La suggestione, infatti, vuole essere quella di camminare lungo il percorso espositivo e sentirsi immersi in uno spazio surreale circondati dall'arte dell'uomo, dalla natura e da una particolare luce filtrata dalla vegetazione, sentirsi in città ma anche in uno spazio naturalizzato. Foto originali di David Heald.



The Board:
INVOLUZIONE VERDE Board
Share Project
Like Project