Archistart

0 32 0

FORNASILLA: MUSICA E MEMORIA

ATA2019

Fornasilla: musica e memoria. Progetto per la nuova audioteca friulana nell’area dell’ex fornace di Remanzacco. Il progetto propone un centro musicale per ridare vita a un simbolo della comunità fermandone il processo di degrado.

La preesistenza rievoca l’immagine originale della struttura, una fornace di inizio Novecento che occupa una superficie totale di circa 100 mila metri quadrati tra spazio verde e area produttiva, giustapposta al nuovo complesso che si inserisce all’interno del suo perimetro.


La fornace “Fornasilla” si trova in un piccolo paese in provincia di Udine, circondato da campi e delimitato da strade che permettono il rapido collegamento dell’area a Udine, Cividale ma anche ai confini di stato, con la Slovenia e l’Austria. Il fabbricato si trova in uno stato di abbandono, nonostante la grande influenza che ha avuto nella società in cui è nata. Proprio il concetto di memoria vuole essere enfatizzato in questo progetto di riuso dell’ormai esempio di archeologia industriale. Il ricordo della fornace rimane impresso nella comunità e per questo il progetto si assume la responsabilità di ricordare l’immagine originale nel rispetto del suo disegno a terra, in contrasto con il nuovo inserimento progettuale. L’idea di creare un centro musicale nasce dalle esigenze dei cittadini e della comunità insieme allo studio delle offerte sul territorio in ambito musicale: il Friuli infatti è una regione di confine che ben si presta a eventi musicali internazionali.


Il progetto prevede la realizzazione di un nuovo edificio che assecondi il disegno a terra originale della fornace con un certo rispetto della preesistenza, contrapposto all'intervento mediante le sue forme e i materiali utilizzati. All'interno il centro musicale prevede una serie di attività che si servono del muro preesistente in mattoni rossi come monito alla memoria dell’importanza che la struttura ha avuto per la crescita della comunità. Il visitatore infatti, si trova all'interno di un percorso che vuole quasi contemplare l’edificio originale, in quanto la sua attenzione viene attirata dal muro in mattoni che diventa il perimetro che racchiude le diverse attività, il tutto aiutato dalla fascia di rispetto che viene mantenuta tra il vecchio e il nuovo edificio utilizzata come percorso di collegamento tra le varie cellule della struttura. Tutte le parti della nuova struttura, divise per funzioni, sono indipendenti per il rispetto delle loro necessità pratiche, ma racchiuse all'interno del muro preesistente. Il risultato è la creazione di un nuovo edificio che nasce dal ricordo dell’immagine originale della fornace per diventare un nuovo punto di riferimento per la collettività.



The Board:
FORNASILLA: MUSICA E MEMORIA Board
Share Project
Like Project