Archistart

17 5067 0

Domus Aquae

FRC2017

Lo scopo progettuale è quello di creare una relazione tra architettura e acqua attraverso un rapporto univoco: tramite l’acqua la forma dell’architettura si spezza e si ricompone grazie al suo riflesso su di essa.
Il progetto si sviluppa su una piattaforma rettangolare di 27 mq, su cui si aggancia un rivestimento in legno costituito da un pacchetto murario di 0.20 m, leggermente sporgente rispetto il perimetro, che protegge l’involucro interno costituito da un rettangolo di misure 3.60×6.25m per un’area complessiva di 22.50 mq.


I due lati corti della piattaforma sono interamente vetrati e apribili; l’ingresso al living avviene da uno dei due lati che si presenta arretrato rispetto il perimetro della piattaforma permettendo di usufruire dello spazio esterno. Il lato speculare si apre sulla cucina attraverso una superficie vetrata a filo con la piattaforma. La pianta è centrale: le funzioni principali si sviluppano entro una fascia, costituita da una tramezzatura di 0.05 m, attorno alla quale si crea un corridoio di 0.70 m. La zona living risulta ribassata di 0.50 m rispetto il piano di camminamento, vi si accede attraverso due gradoni laterali. Nella parte ribassata si trovano le sedute con schienale a scomparsa che funziona con un sistema di binari e di incastri. Il living è flessibile e si presenta con tre diverse configurazioni: “living-pranzo” con tavolo aperto utilizzabile per i pasti, “notte” con tavolo a mezza altezza che, insieme alle sedute, compone un divano-letto e “solo living” con tavolo a scomparsa incassato nel pavimento per avere uno spazio totalmente fruibile.
A delimitare il living dagli altri spazi, vi è un camino a pellet con armadiature laterali in legno a tutta altezza.
A seguire si trova la zona wellness costituita da un bagno e una sauna-doccia chiudibile attraverso due porte scorrevoli vetrate. Ai due estremi di questa zona, sui lati lunghi, troviamo due finestre fisse a tutta altezza. A chiusura della fascia di servizi vi è la cucina inglobata in una cornice in legno.


Le due grandi vetrate incorniciano il paesaggio, regalando scorci ed emozioni sempre diverse. La scelta progettuale vuole trasmettere la sensazione di trovarsi contemporaneamente all’interno pur mantenendo sempre vivo il contatto visivo con l’esterno.



The Board:
Domus Aquae Board

Categories

Share Project
Like Project
avatar

M&M Architects

Recent Works