Archistart

0 203 0

CONVI.WO

WFH2020

CONVI-WO nasce dall’idea di ricreare, in modo funzionale ed innovativo, lo spazio dell’abitare sotto una nuova chiave di lettura , in cui il concetto di “convivenza” diventa focus principale per riadattare e costruire nuovi spazi abitativi e non solo . Gli ambienti del vivere acquisiscono, infatti, una nuova valenza rivolta ad un altro fondamentale aspetto della vita quotidiana, quello della sfera lavorativa. Ecco che l’idea per il nuovo layout interno di questo appartamento si e’ quindi sviluppata enfatizzando tale concetto di convivenza, di relazione tra casa e lavoro, tra convivenza di coppia e di home working, di “convi-wo”, mantenendo però, all’ occorrenza, la loro indipendenza per poi riadattarsi nuovamente alla condivisione.


La zona soggiorno/pranzo, ambiente maggiormente utilizzato durante la giornata come luogo del vivere e dell’ interconnessione, viene maggiormente enfatizzato scandendo le varie funzioni mediante l’arredo, nuove tramezzature ed un pannello scorrevole che separano la zona living/pranzo dalla zona cucina ed il ripostiglio dalla nuova nicchia plurifunzionale. Un nuovo angolo con scrivania e ripiani viene infatti introdotto all’interno dell’ambiente soggiorno, uno spazio visibile o nascosto a secondo dell’esigenza, che mette in comunicazione il soggiorno con la nuova zona studio mediante la nuova apertura vetrata che mette in comunicazione i due ambienti oltre che a permette una maggiore illuminazione di entrambi gli spazi.


La zona letto, con l’ampia finestratura che affaccia sul balcone, si amplia, diventando un doppio ambiente privato in cui la luce naturale viene sfruttata per la ridistribuzione degli spazi a seconda delle necessità. L’ingresso della stanza, infatti, essendo l’area meno raggiunta dalla luce naturale , è stata pensata come zona armadi mentre, avvicinandosi alla finestra, si trova la zona letto ed in prossimità dell’apertura la nuova zona studio, pensata per sfruttare al meglio l’illuminazione naturale proveniente sia dall’esterno che dal soggiorno, mediante una nuova vetrata interna apribile posta tra la scrivania e la nicchia lato soggiorno. Per mantenere lo studio e la camera separati ma connessi allo stesso tempo, è stato utilizzato un sistema di tre pannelli scorrevoli rivestiti con materiale fonoassorbente in modo da garantire, durante l’orario di lavoro, il giusto confort acustico e visivo mediante una netta separazione temporanea.



The Board:
CONVI.WO Board
Share Project
Like Project

ELISA CANALIS

[pro_ad_display_adzone id='2269' ajax_load='1' info_text='Advertisement' info_text_position='' font_color='#' font_size='11']

Recent Works