Archistart

104
by Archistart

DESIGNSTART – your Apulian story

Redesigning, revolutionizing made in Puglia design is the mission of DESIGNSTART project.
To achieve it, REDESIGN association has decided to launch artist-in-residency programs in Puglia, where young designers, working with local companies and artisans, can reinterpret the traditions with new forms and applications, connecting past and future through an innovative language. The ultimate goal is to ideate, prototype and promote design collections that tell stories about this land and its traditions, colours, customs in a contemporary way.
The protagonists of the artist-in-residence program first edition are the designers Valeria Di Leone, Giuseppe Sardone and their Apulian Stories.

///

Ridisegnare, rivoluzionare il design pugliese è la mission del progetto DESIGNSTART.
Per far ciò, l’associazione REDESIGN in partnership con Archistart, ha pensato di avviare delle residenze artistiche in Puglia, in cui giovani designer, lavorando con le aziende e gli artigiani del territorio, possano reinterpretare le tradizioni con nuove forme e applicazioni, connettendo passato e futuro tramite un linguaggio innovativo. L’obiettivo finale è progettare, prototipare e promuovere delle collezioni di design in grado di raccontare un territorio, le sue tradizioni, i suoi colori e le sue usanze in chiave contemporanea.
I protagonisti della prima edizione della residenza sono i designer Valeria Di Leone, Giuseppe Sardone e le loro Apulian Stories.

Ceramica (pottery), Salvino De Donatis, Cutrofiano - LE

Designstart have explored artisan production processes and rediscovered the beauty and the need to return to manual labor, to overcome the general flattening of a digitalised world, to aspire to moral consumption, possible through the production of objects made to last over time.
The modern challenge is to re-adapt ancient techniques to new tastes, giving artisans the opportunity to evolve and make their workshops the cult sites of contemporary design. Hand-crafting allows the object to develop a soul, within details, warmth, personality, style and especially within the time marked by the rhythm of the material itself.
After two months designing and experimenting in the artist-in-residence program in Lecce, two young designers, Valeria Di Leone and Giuseppe Sardone, winners of the “your Apulian story” call, presented, during Milano Design Week fuorisalone, the prototypes of “forMARE” and “ADDOSSO” projects creates to tell #ApulianStories, produced thanks to the precious collaboration of the partners, local companies and artisans.

///

Designstart ha esplorato il processo produttivo artigianale, riscoprendo la bellezza e la necessità di ritornare al lavoro manuale, di superare l’appiattimento generale del mondo digitalizzato, di ambire ad un consumo morale, che passa dalla produzione di oggetti fatti per durare nel tempo. La sfida moderna è riadattare le tecniche antiche al gusto nuovo, dando agli artigiani l’opportunità di evolversi e rendere le proprie botteghe luoghi di culto del design contemporaneo.
La lavorazione a mano permette all’oggetto di sviluppare un’anima, tramite dettagli, calore, personalità, stile e tramite il tempo scandito dai ritmi della materia stessa.
Dopo due mesi di progettazione e sperimentazione in residenza artistica a Lecce, i due giovanissimi designer, Valeria Di Leone e Giuseppe Sardone, vincitori della call “your Apulian story”, hanno presentato, durante il fuorisalone della Milano design week, i prototipi dei progetti “ADDOSSO” e “forMARE” da loro ideati per raccontare #ApulianStories, realizzati attraverso la preziosa collaborazione delle aziende e degli artigiani del territorio.

Salento, Puglia
forMARE, your Apulian stort exhibition, Milano Design Week
ADDOSSO, your Apulian story exhibition, Milano design week
forMARE

ForMARE” is a dedication to the Apulian sea.
The sea, characterized by an incredible variety of shades of colours, also determined by the variability of nature, from the immense beaches to the cliffs overlooking the sea is one of the elements that most characterizes Apulia. “forMare” is a wine cabinet that reinterprets the Apulian sea through patterns of different colours and materials. The patterns, all I shades ranging from blue, light blue, green and turquoise, are made of different materials: oxidized copper, ceramic and paper pan. They can be easily assembled and disassemble to make them interchangeable. The wine cabinet is made both in steel corten and in ash wood and frames the “sea”, which is the cabinet door. The modular piece of furniture can be mounted vertically or horizontally, thus changing the opening from the classic to the folding door.
The name of the wine cabinet derives from the Italian word “formare”, a word composed of “for” and “mare”, which means sea. It is a dedication to the sea and at the same time, the word itself indicates an object that is formed.

///

forMARE” è una dedica al mare pugliese.
Il mare, caratterizzato da un incredibile varietà di sfumature di colore, determinate anche dalla variabilità della natura, dalle immense spiagge alle scogliere a picco sul mare è uno degli elementi che più caratterizza la Puglia.
“forMare” è una cantinetta che attraverso pattern di colori e materiali diversi reinterpreta il mare pugliese. I pattern, tutti di tonalità che variano dal blu, azzurro, verde e turchese, sono realizzata in diversi materiali: rame ossidato, ceramica e paper pan. Essi possono essere montati e scomposti con facilità, in modo da renderli intercambiabili tra di loro. La cantinetta è realizzata sia in acciaio corten che in legno di frassino ed incornicia il “mare”, ovvero l’anta. Il mobile modulare, può essere montato in verticale o in orizzontale, cambiando così l’apertura dell’anta, classica o a ribalta.
Il nome della cantinetta deriva dalla parola “formare”, una parola composta da for, che in inglese vuol dire per, e mare. Esso rappresenta una dedica al mare e allo stesso tempo la parola stessa indica un oggetto che si forma.

forMARE by Valeria di Leone | steel corten - copper
ADDOSSO

ADDOSSO was born in Apulia. Since the Beginning we desired to road the
culture and the culinary heritage of Italy’s Heel.
The meeting within the Craftsmanship’s Masters led us to rethink their deeds as the same as Chef or original Massaia, and vice-versa. So, as whole Apulia Muse we generated value because of their magical touches on native and autoctone materials, in order to create a collection of “culinary” accessories and necklaces: a truly Apulian Identity to dress, to
show up. Some very typical plates, made by their singleningredients, are here shown as a reminder of our story, when hilarious food stains usually fall on people’s Sunday clothes, during lunch, becoming a kind of daily medal to be proud of.
So thought, ADDOSSO is a manifest of our Manufacture Heritage, in terms of Craftsmanship and Gastronomy, within softness and authentic elegance: Apulian style, Apulian taste.

///

ADDOSSO nasce in Puglia. Ardeva un desiderio sin dal principio: solcare l’itinerario culturale e gastronomico del lungo Tacco d’Italia.
L’incontro avuto con Artisti e Maestri Artigiani ha permesso noi di ripensare le loro gesta e trasporle al passo di quelle di uno Chef o di una Massaia; e viceversa. Dall’esempio perfetto della Musa Apulia siam riusciti a generare valore da pezzi e materiali nativi, autoctoni, grazie ai magici tocchi delle figure artistiche coinvolte, giungendo così alla creazione di una serie di Collane ed Accessori “culinari”, prodi veicoli di una Identità gelosamente Pugliese. I singoli ingredienti costituiscono autentici piatti qui presentati e da indossare, come quel suggestivo richiamo alla “medàgghje” – medaglia, macchia di sporco solitamente ricadente addosso agli abiti, durante il Pranzo Domenicale.
ADDOSSO risuona come un vero e proprio manifesto della nostra cultura manifatturiera, Artigianale e Gastronomica, così concepito da poterla esibire con il garbo che merita ed una nostrana eleganza che ci contraddistingue, da sempre.

ADDOSSO by Giuseppe Sardone | patateriseccozze
ADDOSSO by Giuseppe Sardone | ciambotto del Gargano

The Artisans
Wood Pallet Design (wood structure)
Stylpoint (steel corten door frame, legs and structure)
Dario Giancane (copper panel)
Andrea Epifani (paper panel)

Gabriele Pici (Lecce stone)
Siciliano Italian handmade (reed)
Antonio Turlizzi (wood)
Dario Giancane (iron)
Rame Rossa Pappadà (copper)
Salvino De Donatis (pottery)
Ermanno Elia (Goldsmith)
Giuseppe Inguscio (Goldsmith)

your Apulian story magazine ←

Share